SU002 Riciclo: nuova vita agli alimentatori per PC

Questa volta non vi presentiamo nessun progetto nuovo, ma vi parlami di riciclo, chissà quante volte vi sarà capitato nei mercatini o alle varie fiere dell’ elettronica di trovare delle schede di PC, slot di memorie, piastre basi, unità CD o DVD e alimentatori.

Ebbene se delle altre parti non si fa più di tanto (solo i dissipatori presenti sulle mother board possono servire) con gli alimentatori (naturalmente funzionanti) si possono fare tante cose.

SU002aEC

Molti non sanno che si tratta di alimentatori switching a tensioni fisse e correnti abbastanza elevate ( spesso sui +5V si possono prelevare anche 20 A).

Questi alimentatori sono pure certificati dalla casa costruttrice e possono essere usati per tutti quegli accessori che necessitano di un’ alimentazione stabilizzata di 5 o 12V e che costruire un alimentatore idoneo risulta inconveniente, perché un trasformatore normale da 60W (necessario per avere 12V 5 A) costa solo lui non meno di 15 euro, a questo bisogna aggiungere tutta l’ elettronica necessaria (ponte raddrizzatore, condensatori elettrolitici e stabilizzatore) e naturalmente la parte meccanica come il dissipatore e il contenitore, questo fa si che sia i costi che gli ingombri lievitano non poco.

Se si desidera un alimentatore da laboratorio per testare i circuiti, vanno benissimo allo scopo i nostri LU006 e LU007 e altri che pubblicheremo in futuro, ma se si desidera qualcosa di massiccio per provare il CB fermo da tempo in un armadio ….

SU002bEC

 

… o per alimentare il tra panetto da 40W o 60W per bucare i PCB o usarlo nel modellismo

SU002cEC

… o addirittura per alimentare il piccolo frigorifero portatile per auto (normalmente intorno ai 50W)

SU002dEC

questi alimentatori riciclati sono l’ ideale perché abbastanza robusti, l’ importante è non portarli al limite.

SU002eEC

Se sulla targhetta esterna sono riportati valori come 5V20 A , 12V 8 A, 3,3V 0,5 A ecc.. ricordiamoci che sono i valori limite, per l’ uso normale e prolungato è bene stare sotto del 35% 0 40% e non coprire le griglie o aperture per non far surriscaldare l’ alimentatore.

 

Ricordiamoci infine che è bene non usare il circuito senza la copertura in lamiera (elettricamente collegata a terra) che oltre che contenitore, funziona anche da schermo, perché senza di essa risulterebbe MOLTO PERICOLOSO.

SU002fEC

Ti è piaciuto questo progetto?
Iscrivite oggi stesso alla nostra newsletter e ricevi gli aggiornamenti su tutti i nostri nuovi progetti direttamente nella tua email!

Lascia una Risposta

AVVISO CHIUSURA ESTIVA: Tutti gli ordini pervenuti e pagati oltre il giorno 22 Giugno verranno evasi a partire dal giorno 9 Luglio. Rimuovi