AP006 – Preamplificatore per giradischi in vinile

Oggi viviamo nel mondo dei CD, deo DVD e blue ray, degli HiPad e MP3 player, ma i veri amanti della musica preferiscono il classico e vecchio disco in vinile, infatti tutti coloro ricorderanno che dal 31 dicembre 1991 i vinili sono spariti, lasciando il posto ai più moderni (ma meno costosi da costruire) CD.

AP001 a

Al giorno d’ oggi trovare in giradischi serio non è facile come lo era più di 20 anni fa, e chi ha la fortuna di trovarlo o si trova tra le mani una cineasta in plasticaccia o un superprofessionale ultracostoso da 600 euro in su.

La maggior parte di essi ha un pick up magnetico del tipo a ferro mobile (il top è a bobina mobile, ma questi pick up hanno costi elevatissimi da 700€ in su) oppure certe cineserie addirittura piezoelettrico (costa poco ma ha una qualità scarsa), il problema è come amplificarlo? La maggior parte degli stereo attuali ha ingressi tipo TUNER, CD, DVD e AUX tutti di tipo lineare con sensibilità dai 200mV in su, invece per ascoltare il vinile serve un ingresso molto sensibile (4 – 5mV) equalizzato in RIAA (una curva particolare con
maggiore sensibilità alle frequenze basse), ma poiche un simile ingresso capta rumori vari e ronzii con estrema facilità, sarebbe meglio collocare il preamplificatore il più vicino possibile al giradischi.

AP001 b

Il circuito da me proposto si basa su un integrato lineare concepito appositamente per l’ audio (non i soliti operazionali a uso comune) a basso rumore di tipo LM381, il tutto va alimentato a tensione singola (+15V, +18V o +24V non ci sono problemi, basta siano stabilizzati perché il circuito è molto sensibile ai rumori di fondo provenienti dall’ alimentazione come ripple residuo dell’ alternata.

Schema elettrico:

AP006 pre pick up

Elenco componenti AP006:

R1 = 47KΩ 0,25W C3 = 1uF 25V elettrolitico
R2 = 47KΩ 0,25W C4 = 1uF 25V elettrolitico
R3 = 150KΩ 0,25W C5 = 22uF 25V elettrolitico
R4 = 39Ω 0,25W C6 = 220uF 25V elettrolitico
R5 = 27KΩ 0,25W C7 = 68nF 50V poliestere
R6 = 2,2KΩ 0,25W C8 = 270pF 25V ceramico
R7 = 47KΩ 0,25W C9 = 33pF 25V ceramico
R8 = 4,7KΩ 0,25W C10 = 270pF 25V ceramico
R9 = 150KΩ 0,25W C11 = 33pF 25V ceramico
R10 = 39Ω 0,25W C12 = 220uF 25V elettrolitico
R11 = 47KΩ 0,25W C13 = 68nF 50V poliestere
R12 = 2,2KΩ 0,25W C14 = 15nF 50V poliestere
R13 = 4,7KΩ 0,25W C15 = 100nF 35V ceramico
R14 = 100Ω 0,25W C16 = 100uF 35V elettrolitico
R15 = 68KΩ 0,25W C17 = 15nF 50V poliestere
R16 = 68KΩ 0,25W C18 = 10uF 25V elettrolitico
C1 = 100pF 25V ceramico C19 = 10uF 25V elettrolitico
C2 = 100pF 25V ceramico U1 = LM381

 

 

Funzionamento:

Come accennato prima questo preamplificatore non è di tipo lineare ma ha una curva di risposta tipo RIAA, il tutto è dovuto alla rete di controreazione R3, R8, C7, C8, C9 e C14 per il canale sinistro e R9, R13, c10, C11, C13 e C17 per il canale destro, queste reti fanno si che la risposta in frequenza riveli una maggiore sensibilità per le frequenze basse con un rapido calo di sensibilità al crescere della frequenza (ben diverso dal classico passa basso che taglia oltre un certo valore) mentre i condensatori C1 e C2 servono per adattare l’ impedenza non lineare del pick up con quella dell’ integrato evitando il sorgere di auto oscillazioni tipiche dei circuiti a alto guadagno.
Naturalmente si raccomanda l’ uso di cavetti schermati sia per gli ingressi e le uscite e chiudere tutto il circuito in un contenitore di alluminio collegando il contenitore con la massa del circuito stampato in modo da assicurare una adeguata schermatura.

Ti è piaciuto questo progetto?
Iscrivite oggi stesso alla nostra newsletter e ricevi gli aggiornamenti su tutti i nostri nuovi progetti direttamente nella tua email!
2 Commenti
  1. Antonio 2 anni ago

Lascia una Risposta

AVVISO CHIUSURA ESTIVA: Tutti gli ordini pervenuti e pagati oltre il giorno 22 Giugno verranno evasi a partire dal giorno 9 Luglio. Rimuovi